LA TIGRE E IL DRAGONE (CROUCHING TIGER, HIDDEN DRAGON)

 

Li Mu Bai è un maestro di arti marziali. Dopo molto tempo va a trovare Shu Lien a Hongcunzhen, un tipico villaggio cinese.Ritorna dopo un lungo periodo di meditazione profonda che ha dovuto interrompere, perché c’era qualcosa che lo tirava indietro nel mondo. Racconta alla donna che, ad un certo punto era arrivato in un luogo pieno di luce, dove spazio e tempo non esistevano più. Era un luogo di cui neppure il maestro gli aveva mai parlato.  Non era illuminazione però, come suggerisce Shu Lien, perché non sentiva beatitudine, ma solo pena.

 

La donna è in procinto di partire per Pechino per fare delle consegne. Lui le affida la sua spada (Green Destiny Sword), perché Yu Shu Lien la consegni a Sir Te, che è stato sempre il loro più grande protettore. La donna dice di non capire come possa separarsi da questa spada che l’ha accompagnato per così lungo tempo e cosa farà dopo. Il maestro Li risponde che troppe morti ha causato quella spada. Se sembra puro, è perché il sangue scorre via rapidamente dalla sua lama.  Shu Lien dice che ha operato per una buona causa, ma lui vuole lasciarsi dietro tutto questo.

La donna lo invita ad accompagnarla a Pechino, come ai vecchi tempi,  per consegnare personalmente la spada a Sir Te. Li Mu Bai ama la bella e coraggiosa Yu Shu Lien, ma non può rivelare i suoi sentimenti, perché la donna è stata promessa al suo fratello di sangue.Li dice che deve fare visita alla tomba del suo maestro. Sono passati molti anni, da quando è  stato ucciso da Volpe di Giada.   Non ha ancora vendicato la sua morte, eppure pensa di abbandonare tutto. Per questo deve chiedere il suo perdono. Lei lo prega di raggiungerla, quando ha finito.

Vediamo Yu Shu Lien consegnare i documenti alle guardie, alle porte di Pechino. Sbrigata questa formalità entra a cavallo, mentre i suoi uomini trascinano un pesante carro. Le consegne vengono fatte correttamente. Vediamo poi la donna muoversi a cavallo per le strade di Pechino, piene di pittoresca animazione. Raggiunge poi Sir Te (Consigliere di nono livello) e gli consegna la spada, come regalo di Li Mu Bai. Lui la rifiuta come regalo e dice che si limiterà a custodirla. Solo un grande come Li merita una spada straordinaria come quella.

Il colloquio è interrotto da  De Lu, il capo dei servi, che annuncia l’arrivo di Chief Yu. Sir Te dice a Yu Shu Lien di non affrettarsi e la invita a restare sua ospite per la notte. Dice che suo fratello era suo grande amico e che la considera un poco come una figlia. Per questo si interessa alla sua vita. Conosce bene i sentimenti che lei e il maestro Li provano uno per l’altra! Si rammarica che non abbiano mai trovato il coraggio di confessare i loro sentimenti. Così, molti anni sono andati perduti. Purtroppo, quando si tratta di emozioni, anche i grandi eroi si comportano da idioti. Se lei lo avverte, quando si incontra con il maestro Li, gli darà una tirata di orecchi.

De Lu accompagna Yu alla stanza a lei destinata, ma nella stanza trovano Jen Yu, la figlia del governatore che dice di volere restare ospite, perché ha trovato tutto pieno di gente. Jen Yu esamina la spada ed è sorpresa che sia così pesante. Yu Shu Lien le fa osservare che è l’impugnatura che è pesante e che la lama, nonostante sia così sottile, è fatta di un metallo speciale. Ha più di 400 anni. Forse Jen Yu non ha esperienza di armi, perché la spada è la più leggera. La fanciulla ribatte che le guardie del governatore suo padre l’hanno lasciata giocare con le loro ari e quindi le armi le conosce bene. Chiede anche a chi appartenga e mostra di avere sentito parlare delle imprese di Li Mu Bai.

Jen Yu immagina che debba essere affascinante essere un combattente errante. Yu Shu Lien ribatte che ci sono delle regole: amicizia, integrità, affidabilità.  Senza queste, la sopravvivenza diventerebbe impossibile. La fanciulla  dice di avere letto molti libri su gente come loro che girano liberamente. Lei si deve sposare e non ha vissuto la sua vita. Yu Shu Lien  probabilmente non è sposata, visto che va in giro liberamente. Questa dice di avere avuto notizie del fidanzamento e coglie l’occasione per porgere le sue felicitazioni.

 

Intanto Sir Te invita Chief Yu a dare una occhiata alla spada e ne elenca con pignoleria e precisione le dimensioni e le caratteristiche. Nel manico mancano sette rubini. Dal disegno si può pensare che sia stata fabbricata nell’era Qin Wu.  E’ stata incisa con una tecnica perduta al tempo della dinastia Han.

Si viene poi a parlare della situazione a Pechino. Sir Te dice che la città interna non pone problemi visto che ci sono dignitari e funzionari ovunque. La Guardia Reale mantiene l’ordine. Ma la città esterna è difficile da governare. E’ piena di caratteri complessi. Ci vuole cautela nella pretesa di Legge e Ordine. Non c’è solo la corte. Bisogna tenere contatti anche con il sottobosco di Jiang Hu. Ciò può consolidare la posizione di Chief Yu. Bisona tenere un approccio forte, ma flessibile.

Intanto Jen Yu si prepara per la notte, con l’aiuto di una domestica. Poi entra la governante che dice che provvederà lei al resto. Dice di avere cucito un paio di pigiami di seta e viene invitati a lasciarli lì. Dice di avere saputo che la ragazza ha incontrato Yu Shu Lien. Le  consiglia di non frequentare gente di quel tipo, perché sua madre disapproverebbe. Non deve creare pericoli nella casa di suo padre. Sotto le apparenze di una governante, si nasconde Volpe di giada, la grande nemica di Li Mu Bai, l’assassina del suo maestro.

Jen Yu, mascherata, ruba la spada che tanto la affascina. Inutilmente inseguita dai servi, riesce a fuggire! Assistiamo poi ad una alternanza di inseguimenti e combattimenti tra Jen Yu e Yu Shu Lien che inutilmente esige la restituzione della spada. Questa è costretta a desistere, quando viene raggiunta da un pugnale lanciato da Volpe di Giada. Jen Yu riesce così a fuggire e si rifugia nel palazzo del padre, portandosi dietro la preziosa spada. Quando Yu Shu Lien dice a Sir Te che la spada si trova nel complesso di case di Chief Yu. Sir Te ribatte che allora si tratta di un complotto per incastrarlo.

Intanto vengono lanciati manifestini che denunciano la presenza della pericolosissima Volpe di Giada in città. Lei stessa, circolando in incognito, ne raccoglie uno. Anche Yu Shu Lien lo raccoglie. Questa si reca poi in visita da Jen Yu ed incrocia la finta governante (che è in realtà Volpe di Giada) e scambia uno sguardo indagatore con lei. Jen Yu sta facendo esercizi di calligrafia e scrive il nome della donna. Questa nota per la prima volta che il suo nome assomiglia alla parola “scherma”: d’altra parte, anche la calligrafia assomiglia alla scherma! La donna dice anche che la ragazza deve essere indaffarata nei preparativi del matrimonio.  Jen Yu dice che preferisce non pensarci. Sua madre dice che la famiglia del suo futuro sposo, i Gous, è molto potente e quindi la carriera di suo padre ne trarrà notevole beneficio! Dice che però lei ammira gli eroi dei libri, come Li Mu Bai, e che il matrimonio sarebbe una bella cosa se una ragazza potesse sposare colui che ama ed amarlo alla sua maniera: quella sarebbe la vera felicità!

Yu Shu Lien racconta che, quando era giovane, era fidanzata con Meng Si Zhao. Questi era fratello di sangue di Li Mu Bai (avevano fatto un “giuramento di sangue”) e morì in combattimento per difenderlo. Successivamente lei ed il maestro Li rimasero a lungo insieme, ma, nonostante i loro sentimenti reciproci fossero diventati sempre più forti, decisero di rispettare la promessa fatta a Meng. Come donna, si attiene alla tradizione, anche se non appartiene alla aristocrazia, come lei. Jen Yu dice che non è il caso di rimarcare questa distanza e che, d’ora in avanti, devono considerarsi sorelle.

Intanto De Lu, il capo dei servi di Sir Te, continua le ricerche per scoprire il ladro della spada. Un uomo ed una donna suscitano il suo interesse; li sorprende, quando cercano di entrare nella casa di Chief Yu.  Lui dice di essere Tsai, un ispettore di polizia dello Shaan Xi, distretto di Gen Su, e di essere alla ricerca, insieme a sua figlia,  di una pericolosa criminale, Volpe di Giada che si è infiltrata tra gli Yu, quando si sono trasferiti in questa città. Purtroppo non può entrare e catturarla: può solo invogliarla ad uscire. Diffida De Lu dall’affrontarla, perché è molto abile: sua moglie era esperta nelle arti marziali, ma Volpe di Giada l’ha uccisa. Riuscire a scovare quella criminale è un compito inerente al suo ufficio, ma anche un fatto personale. Si ritrovano a pranzo, ma mentre si accingono a mangiare le polpette, qualcuno getta un biglietto che li invita a trovarsi a mezzanotte a Cemetery Hill per “sistemare la faccenda”.

Intanto Yu Shu Lien si reca da Sir Te e trova lì Li Mu Bai: questi riconosce che è inopportuno dubitare di Chief Yu, come dice il loro protettore. Ma indubbiamente c’è qualcosa di strano nella sua casa e lui sta indagando. La donna gli mostra il foglietto che parla della presenza di Volpe di Giada. Il maestro Li si mostra sorpreso che la criminale abbia avuto il coraggio di venire a Pechino, ma, in fondo, sotto il naso di Chief Yu sarebbe nascosta bene. Questa sarebbe finalmente per lui l’occasione di vendicare il suo maestro. Chiede anche  alla donna se lei è coinvolta nella rissa che è avvenuta la notte del furto, davanti alla casa di Chief Yu. Lei nega e dice che era coinvolto Bo, l’uomo di Sir Te, che deve quindi essere interrogato in merito.

A mezzanotte all’appuntamento con Volpe di Giada si ritrovano De Lu e Tsai, l’ispettore di polizia dello Shaan Xi, con la figlia. Assistiamo ad uno scontro selvaggio, ma neppure in tre riescono ad avere ragione della perfida assassina. Arriva opportunamente Li Mu Bai. La accusa di essersi introdotta subdolamente nel suo clan, mentre era assente, e di avere avvelenato il suo maestro e rubato il codice segreto. Le dice che è venuto per lei il momento di pagare e che Wudang avrebbe dovuto da lungo tempo sbarazzarsi di lei. Lei risponde che il suo maestro disprezzava le donne e che non avrebbe voluto insegnarle, anche dopo essere andato a letto con lei! Per questo meritava di morire per mano di una donna. Il maestro Li l’accusa di avere rubato i segreti più importanti delle arti marziali di Wudang, anche se, dopo 10 anni, è rimasta< alle mosse di base.

A questo punto interviene Jen Yu che combatte con il maestro Li con la Gree Destiny Sword. La ragazza conosce la mossa “Xuan Piu” e quindi Jade Fox non può essere la sua maestra. Intanto, Volpe di Giada combatte con gli altri tre e uccide Tsai. Di fronte all’attacco violento di Li Mu Bai, le due donne fuggono.

Sir Te con il maestro Li e Yu Shu Lien studiano come scovare l’assassina. Non è opportuno entrare in casa di Chief Yu, che è un funzionario di corte, responsabile della sicurezza: ciò potrebbe compromettere la sua carriera e mettere in imbarazzo Sir Te. Yu Shu Lien prega questi di trovare un modo di invitare la signora e la signorina Wu: le volpi si mettono in  trappola attraverso i loro cuccioli. Avviene l’incontro. La donna dice che ormai sanno chi ha rubato la spada e che non ci saranno ulteriori strascichi se sarà restituita. Delle volte anche le persone bene intenzionate fanno errori. Estrema severità dovrà essere mostrata verso l’assassina che ha ucciso il maestro di Li Mu Bai e che l’altra notte ha ucciso un poliziotto che l’aveva scovata, dopo avere seguito le sue tracce per anni.  La signora Yu dice che l’assassina deve essere anche il ladro, ma Yu Shu Lien dice che si tratta di un ladro molto più intelligente di una semplice assassina.A questo punto arrivano Sir Te e Li Mu Bai, che viene presentato come  “il famoso uomo di spada” e si congratula con lei per l’imminente matrimonio..

 E’ notte. De Lu sta di guardia. Anche il maestro Li sta appostato per sorprendere Volpe di Giada, ma ad uscire è Jen Yu mascherata. La insegue volando sui tetti, poi la raggiunge, quando lei entra in un tempio. Combattono e lui recupera la spada e le punta la spada alla gola. Le dice che ha bisogno di un vero maestro. Senza insegnamento, non cè miglioramento. “La vera forza è leggera come una piuma”. “Impara a sconfiggere il movimento con lo stare ferma”. Lei chiede perché le vuole insegnare e lui risponde che ha sempre desiderato un allievo degno dei segreti di Wudong.  Lei chiede se non ha paura di essere ucciso, dopo averla addestrata, ma lui risponde che è un rischio che è disposto a correre come suo maestro.  Riconosce che la sua natura è buona e neppure Volpe di Giada è riuscita a corromperla. Lei dice che non vuole le sue lezioni e che Wudong è un bordello e scappa, volteggiando nell’aria.

Jen Yu poi entra nella stanza dove Volpe di Giada è intenta a cucire e le rinfaccia di avere ucciso un poliziotto, con il rischio di mandare in rovina la sua famiglia. Questa ribatte che non l’avrebbero mai rintracciata se lei non avesse rubato la spada. Le dice che non è più una ragazzina e questo non è più un divertimento. Sono tutte e due coinvolte. La invita pertanto a fuggire con lei per non sprecare la propria vita, sposando un pomposo burocrate. Jen dice che non vuole vivere come una ladra, ma l’assassina le dice che ormai è la ladra più ricercata. Per Jen era solo un divertimento: perché dovrebbe fuggire e dove?  “Dove si vuole, lontano da suo padre, nel sottobosco dei combattenti, dove si uccide o si è uccisi”. Avere avuto una allieva come lei è stata la cosa più importante della sua vita. Jen pensa che ormai non ha più obblighi verso la donna, ha capito che non è stata addestrata secondo il manuale, perché questa è analfabeta. Volpe di Giada ha studiato le illustrazioni, mentre Jen leggeva le didascalie. Jen dice che non avrebbe saputo capire, neppure se avesse saputo leggere. Dice di avere nascosto la sua abilità per paura di farle male. Volpe di giada dice di averlo capito, quando l’ha vista combattere con Li Mu Bai. Jen ricorda di avere cominciato a studiare con la sua governante alla età di dieci anni e di essere rimasta incantata dal racconto del mondo di Jiang Hu. Ma appena ha capito di potere essere più brava, ha avuto paura di non avere più una guida da seguire. Così la governante viene invitata ad andarsene.

Il maestro Li si esercita con la Green Destiny Sword e confessa di averne sentito la mancanza. Chiede a Yu Shu Lien se si era resa conto di cosa nascondeva, coprendo la ragazza. Lei dice che il suo compito era recuperare la spada, senza rovinare la vita alla ragazza e causare problemi alla sua famiglia. Purtroppo la ragazza è senza guida, ma tutto finirà presto, perché è in procinto di sposarsi. Il maestro Li dice che il matrimonio non le si addice e dovrebbe diventare una allieva di Wudang. Anche se non accettano donne, per lei potrebbero fare una eccezione. Lasciata in balia di se stessa, potrebbe diventare un drago velenoso.

Yu Shu Lien dice che, anche se Jen fosse accettata a Wudang, suo marito potrebbe non essere d’accordo. Il maestro dice di avere voluto rinunciare alla spada, sperando di sfuggire al ciclo degli spargimenti di sangue, ma si rende conto che il ciclo continua. Quando la donna chiede se può fare qualcosa per aiutarlo, lui la prega di essere paziente con lui.

Jen ha un innamorato, Lo, che entra nella sua camera e la invita a fuggire con lui nel deserto. C’è un flashback che ci fa vedere l’incontro. Quando Jen viaggiava attraverso il deserto, gli uomini di scorta furono aggrediti dgli uomini di Dark Cloud (Nuvola Oscura che poi è Lo). Jen fugge e si ritrova a cavalcare nel deserto sola con Lo. Non è una situazione facile e lei è un poco nervosa. Dorme in una grotta e spaventata tenta di fuggire. Colpisce Lo con una pietra e scappa a cavallo. Ma il cavallo viene meno e anche lei, esausta, stramazza a terra. Lo la va a recuperare e la lega mani e piedi, perché non tenti più di scappare. Le procura anche acqua per fare un bagno.

Dopo una discussione, lottano insieme, ma poi finiscono per fare l’amore. Tra i due c’è una forte attrazione. Lui le racconta di essere orfano e di avere spesso contemplato, da solo, lo spettacolo delle stelle cadenti. Dice di avere sempre cavalcato nel deserto. Per sopravvivere bisogna unirsi a un clan che poi diventa la propria famiglia.

Guardano dall’alto la valle e vedono i cavalieri alla ricerca di lei. Lei dice: “Non mi vorrai rimandare indietro?” Lui risponde: “Sta a te decidere! Non vorrei che ti stancassi e sentissi nostalgia della tua famiglia”. Dice anche che vorrebbe averla per sempre e che forse, se lasciasse la sua impronta sul mondo, i genitori di lei lo rispetterebbero.

Lo dice che, secondo una leggenda, se qualcuno osa saltare da una montagna, Dio esaudisce uno dei suoi desideri. Una volta c’era un uomo che aveva i genitori malati e saltò dalla montagna: ebbene, non morì e neppure si ferì, ma volò via e scomparve. Sapeva che il suo desiderio si era avverato. Se credi in esso si avvera. Dice di avere chiesto agli Han e hanno detto:” Un cuore sincero farà sì che i tuoi desideri si avverino”. Jen gli dà il suo pettine come che dovrà ridarle quando si rivedranno: se non manterrà la promessa, lo caccerà.

Lei ritorna a Pechino e inevitabilmente riprende i preparativi del matrimonio. Dark Cloud la va a cercare a casa sua e le restituisce il pettine. Dice che aveva voglia di rivederla e che non sa rassegnarsi a vederla sposata con un altro. Lei gli dice di andare via e di non ritornare.

Un fastoso corteo accompagna la sposa. Li Mu Bai e Yu Shu Lien assistono da una tributa. Si chiedono se Volpe di Giada avrà il coraggio di farsi vedere. Compare invece Dark Cloud il quale si destreggia abilmente in mezzo ad una folla di nemici e, salito agilmente in cima a un muro, grida a Jen di tornare nello Xin Jang insieme a lui. Le lancia anche un messaggio, in cui le dice che è sua.

Salta in un cortile, dove però Li Mu Bai lo immobilizza.  Yu Shu Lien gli chiede se veramente pensava che Jen avrebbe rinunciato a tutto per seguirlo. Lui insiste a dire che Jen deve essere sua. Li Mu Bai lo invita a ragionare, perché, morendo, non  farà certo felice ledi. Con Gou e Yu che gli daranno la caccia. Dovrebbe desiderare di rivederla e quindi cercare di sfuggire.  Li Mu Bai si impegna a scrivergli una lettera di presentazione per Wudang Mountain. Se ci saranno notizie, glie le farà avere là. Li Mu Bai e Yu Shu Lien vanno pi da Sir Te. La spada è stata rubata di nuovo. Poi arriva il capo dei servi che annuncia che Jen Yu è fuggita e che Chief Yu sollecita la sua assistenza, visto che conosce bene la malavita Jiang Hu. Il suo sposo non l’ha più trovata. Il padre desidera trovarla e tenerla al sicuro dai pericoli. Li Mu Bai dice che se ne occuperà lui con la sua amica.

Intanto Jen entra in una trattoria e depone la sua spada sul tavolo. Si avvicinano due uomini con la spada. Le dice di chiamarsi Long e loro dicono di chiamarsi Iron Eagle Sung e Flying Cougar Li Yun. Chiedono cosa l’ha portata a Hui An e dove è diretta. Lei va dovunque c’è azione. Offrono assistenza, ma lei rifiuta. Visto che non coglie il senso del loro discorso, possono ricorrere a metodi più persuasivi. Lei mette in mostra la spada. Vedendo la spada, chiedono se ha rapporti con Li Mu Bai e lei dice che è il suo nemico sconfitto. Sono sopraffatti dalla paura e se ne vanno.

Intanto Li Mu Bai e Yu Shu Lien arrivano accompagnati dal capo-servo di Sir Te. I due siedono bevendo il tè e LI mu Bai le prende la mano. Non c’è eternità alle cose che possiamo toccare.Come diceva il suo maestro, non c’è niente a cui possiamo attaccarci a questo mondo. Solo lasciando scorrere, possiamo possedere ciò che è reale. Lei dice: “Anche per un vecchio taoista come te, non ogni cosa è illusione. Quando tenevi la mia mano, non era dunque reale?”. “La tua mano è fredda e callosa per la pratica del machete! In tutti questi anni, non ho mai avuto il coraggio di toccarla!”   “le tigri accucciate ed i dragoni nascosti sono nella malavita, ma così sono anche i sentimenti umani.” “Spade e coltelli ospitano pericoli sconosciuti, ma così fanno anche i rapporti umani. Ho dato via la Green Destiny con sincerità, ma ci ha portato nuovi pericoli.” Lei risponde: “La repressione dei sentimenti li rende soltanto più forti”. Lui ribatte: “Non posso reprimere il mio desiderio. Mi piace stare con te, come ora”

Intanto, alla locanda, gli uomini di spada chiedono un confronto amichevole a Jen Yu, che invece vorrebbe fare un lauto pasto in santa pace. Poiché lei non risponde alle loro richieste, cominciano a provocarla. Si scatena un combattimento violento. Nonostante il grande numero di avversari, la ragazza riesce a sopraffarli, volteggiando, saltando da un piano all’altro, colpendoli con la Gree Destiny Sword. Quando le chiedono chi sia lei, dice di essere la dea della spada, il dragone del deserto. Quando uno degli uomini dice di chiamarsi Gou, la sua rabbia esplode. Lo accusa di essere il fratello di Gou Jun Pei (suo marito!) e lo colpisce. Pesti e sanguinanti, gli uomini vanno a lamentarsi da Li Mu Bai, che siede con Yu Shu Lien in una trattoria vicina. Dicono che Jen ha rifiutato un combattimento amichevole ed ha mancato loro di rispetto. Dicono anche di non essersi mai trovati di fronte ad una spada così potente!

Sun Security (la casa della donna) è vicino e Li Mu Bai e Yu Shu Lien decidono di passare la notte lì.  Sarà la loro prima notte insieme. La donna è accolta festosamente dai suoi servi. Consapevole che la sua vita è a una svolta, si ferma a pregare davanti ad una icona. Imprevista giunge Jen Yu in lacrime e chiede aiuto alla sua “sorella”.  La donna le dice che non è obbligata a sposarsi, ma deve ritornare dai suoi genitori. La accompagnerà a Pechino e si cercherà una soluzione anche con Lo. Dice che Lo è stato mandato a Wudang Mountain da Li Mu Bai. Jen dice che stanno tutti complottando contro di lei per metterla nei guai. Yu Shu Lien perde la pazienza: “Come osi parlare così? Sapevo da subito che avevi rubato la spada, ma non ho fatto altro che proteggerti e tu mi ricambi con il disprezzo! Li Mu Bai ti ha risparmiata e tu sai solo insultarlo. Desideravamo un poco di pace per noi e tu ci stai rovinando la vita! Tu non sei mia sorella!”

Così inizia un furibondo combattimento tra le due donne. La Green Destiny Sword fa miracoli e Yu Shu Lien si trova ad usare tutte le armi a sua disposizione, dopo che la sua spada si è spezzata! Quando finalmente riesce a metterle un moncone di spada alla gola, Jien la ferisce a tradimento a un braccio.

Giunge Li Mu Bai e dice a Jen che è indegna della Green Destiny Sword. Segue un combattimento aereo tra Je e il Maestro Li. Si aggrappano agli alberi, saltano da un albero all’altro. Alla fine il maestro riesce ad impadronirsi della spada e la lancia nell’acqua, ma la ragazza riesce a riprenderla. A questo punto salta fuori Volpe di Giada a proteggerla e la porta in una grotta.  Qui le somministra una droga e prepara un ago avvelenato.

Arriva lì Li Mu Bang che si accorge che la ragazza è drogata. Arrivano anche Yu Shu Lien e il servo di Sir Te che hanno seguito Volpe di Giada. Questa sbuca all’improvviso e, prima che Li Mu Bai la uccida, riesce a lanciargli contro un ago avvelenato. E’ lo stesso veleno che ha ucciso il maestro di Li. In due ore paralizza l’organismo. Jen conosce l’antidoto e va a cavallo a recuperare gli ingredienti a casa di Yu Shu Lien. Giunge troppo tardi. Il maestro è già morto tra le braccia della sua amata.

A questo punto il servo, che ha seppellito Volpe di Giada, riceve la spada da riportare a Sir Te. Jen Ju va a Wudang Mountain, dove ritrova Lo. Torneranno insieme ne deserto.

“Xu Wenrong opium war

loc3

 

locan

 

loc2

 

locv1

 

loc

 

 

loc4

 

loca

 

miche

IMMAGINI DEL FILM

IL MAESTRO LI MU BAI

lui

MCDCRTI EC003

 

limu

 

chow-yun-fat

 

 

limubai

 

YU SHU LIEN

villaggio

Hongcunzhen

pechino

L’arrivo a Pechino

tig

In giro per le vie di Pechino

 

 

mich

 

JEN YU

jiao-long

 

zz

VOLPE DI GIADA

jad

poliziotto

Caccia a Jade Fox da parte di De lo

cheng-pei-pei

 

jad1

 

IL FURTO DELLA SPADA

Crouching Tiger, Hidden Dragon: Sword of Destiny

 

consegna

 

incasa

 

saluto

Saluto

 

ricevimento

 

 

amiche

Prendono il tè insieme e sembrano amiche

sirte

Arriva anche Li Mu Bai co Sir Te

lorodue

 

mask

 

mak

 

drag

 

mascherata

 

lorodue1

 

cortile

 

vol

 

volante

Jen vola da un tetto all’altro

limu

Nel tempio continua l’impari combattimento tra Yen Ju e Li Mu Bai che recupera la spada

DARK CLOUD (LO)

 

falcone

 

 

lo

 

 

lo1

 

rosso

 

 

 

FUGA DI JEN YU

chen

Dark Cloud all’assalto

che

jen-yuJen Yu nella portantina con la madre

sbircia1

frecce

 

deserto

 

cavalcano

 

 

bopttaintesta

Temendo di essere violentata Jen colpisce Lo con una pietra e lo stordisce

 

svenuta1

Jen tenta di fuggire, ma il cavallo cede e lei cammina fino a svenire

 

 

JEN YU E DARK CLOUD INNAMORATI

 

correg12

Risveglio in un posto insolito

dopo

no

 

violenza

 

posseduta

sesso

NEL DESERTO

 

 

amante

 

montagne

 

valle

 

 

dallalto

 

Zhang Ziyi and Chang Chen in a scene from CROUCHING TIGER, HIDDEN DRAGON, 2000.

 

gola

 

correz

 

abb

MATRIMONIO DI JEN YU

 

guardano

nozze

FINALMENTE SI SVELANO I SENTIMENTI!

 

chow-yun-fat

 

 

michelleyeo

 

tenerezza

 

li-mu-bai

 

 

YEN JU NELLA LOCANDA

correggi

 

locanda

 

nonso

 

mah

 

 

COMBATTIMENTO DI JEN YU E YU SHU LIEN

spada

 

doone

 

Film: Crouching Tiger, Hidden Dragon (2000), Starring Michelle Yeoh as Yu Shu Lien. MICHELLE YEOH Film 'CROUCHING TIGER, HIDDEN DRAGON' (2000) Directed By ANG LEE 16 May 2000 CTQ52726 Allstar/Cinetext/SONY **WARNING** This photograph can only be reproduced by publications in conjunction with the promotion of the above film. For Editorial Use Only

 

spade

 

capovolta

 

duello

 

picca

 

comba

 

strano

 

 

COMBATTIMENTO TRA LI MU BAI E JEN YU

chow-ziyi

salto

 

saltalui

 

volano

 

combattono

 

CONCLUSIONE

muo

 

crouching-tiger-hidden-dragon-mount-cangyan

La Wudang Mountain (Mount Cangyan)

 

INTERPRETI

 

ZHANG ZIYI

 

affasci

 

 

amfAR Cinema Against AIDS Gala

 

 

ziyi1

 

MICHELLE YEOH

 

mik

 

mimi

 

CHANG CHEN

chang-chen

 

E’ un film di Ang Lee.

Chow Yun-Fat è il maestro Li Mu Bai.

Chang Chen

Yu Shu Lien è interpretata da Michelle Yeoh.

E’ interpretato da una giovane Zhang Ziyi

Chow  Yun-Fat è Li Mu Bai.

Il film è stato girato nella provincia dello Xinjiang, al confine con il Kazakhstan. Inoltre nella Gost City nel deserto del Gobi.

 

https://123movies.is/film/crouching-tiger-hidden-dragon-4849/watching.html

https://123movies.is/film/crouching-tiger-hidden-dragon-4849/watching.html

 

 

 

https://www.youtube.com/watch?v=YWzeZ5sNxm k

 

 

Vedere anche:

 

 

This entry was posted in Cina, CINEMA and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

One Response to LA TIGRE E IL DRAGONE (CROUCHING TIGER, HIDDEN DRAGON)

  1. Pingback: BELLE ATTRICI CINESI IN GRANDI FILM | giannicristiani

Comments are closed.