IL PREMIER CINESE LI KEQIANG IN VISITA IN ITALIA

LA VISITA DI STATO IN ITALIA

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha accolto a Palazzo Chigi Il primo Ministro della Repubblica Popolare della Cina Li Keqiang il 14 ottobre 2014.

Dopo l’esecuzione degli inni nel cortile d’onore di Palazzo Chigi, Renzi e Li, accompagnati dalle delegazioni dei ministri, sono saliti nella Sala Verde per il colloquio bilaterale.

Li resterà due giorni a Roma ed incontrerà il presidente Napolitano ed i presidenti delle Camere.

Renzi meets Premier of the State Council of China Li Keqiang

Italian Prime Minister Renzi and China's Premier Li review the honor guard during a meeting at Chigi Palace in Rome

Renzi meets Premier of the State Council of China Li Keqiang

Italian Prime Minister Renzi stands next to China's Premier Li as they arrives for a meeting at Chigi Palace in Rome

 

Italian Prime Minister Renzi gestures next to China's Premier Li as they arrives for a meeting at Chigi Palace in Rome

Li Keqiang Matteo Renzi

 

Italian Prime Minister Renzi gestures next to China's Premier Li as they arrive for a meeting at Chigi Palace in Rome

I due premier hanno assistito al business forum Italia-Cina ed alla firma di 20 intese per un valore di otto miliardi di euro a Palazzo Barberini. E’ seguita la cena.  Renzi ha detto che l’export italiano verso la Cina è aumentato dell’8,3% nel 2013, ma che è possibile fare di più.    Ha altresì sottolineato l’interesse degli investitori cinesi verso l’Italia. Il premier cinese ha detto che esistono vasti spazi per estendere la collaborazione commerciale tra i due paesi e che la Cina non desidera un surplus nei rapporti commerciali bilaterali. In vista dell’Expo di Milano, Li ha auspicato lo scambio di prodotti gastronomici, visto che Italia e Cina possono vantare un ottimo cibo.

Le intese hanno riguardato, tra l’altro, Enel, Agusta Westland, Intesa San Paolo e Cassa Depositi e Prestiti, Ministero dello Sviluppo Economico.

Il Ministero dello Sviluppo Economico italiano e quello del commercio cinese hanno firmato un memorandum di intesa per un parco ecologico italo-cinese. La Cassa Depositi e Prestiti e la China Development Bank hanno firmato un accordo da tre miliardi per la cooperazione nello sviluppo di opportunità finanziarie, dalle Pmi alle infrastrutture. Il Fondo Strategico Italiano con Cic International collaborano su operazioni di investimento comune del valore massimo di 500 milioni di euro per ciascuno dei due istituti (per un miliardo di euro complessivo) per sviluppare la collaborazione tra Italia e Cina. L’Enel ha siglato con Bank of China un memorandum of understanding per potenziali linee di credito fino a un miliardo di euro a favore di Enel da parte della banca cinese.

M&G International e Anhui Guongzhen Group hanno firmato un accordo di joint venture da circa 325 mila dollari  per la produzione di 235 mila litri l’anno di etanolo cellulosico di seconda generazione da residui agricoli ed un contratto di joint venture da circa 250 mila dollari per la costruzione di un impianto di produzione cogenerativa di energia e vapore. Agusta Westland e Beijing General Aviation hanno siglato un accordo di cooperazione strategica e di vendita. MeiniBank/Sogeap (società di gestione dell’aeroporto di Parma) ha firmato un memorandum of understanding da 40 milioni di euro con Agf (American Global Fund) e    Izp Technologies Group per la cessione della quota di maggioranza dell’aeroporto. Silversea Cruise e Icbc Financial Leasing hanno siglato un accordo per la espansione della flotta Silversea con finanziamenti per le nuove navi costruite da Fincantieri. Intesa San Paolo e Export-Import Bank of China hanni siglato un accordo strategico di collaborazione per lo scambio di prodotti tecnologici.

Italia-Cina: Renzi accoglie premier Li Kegiang a P. Chigi

Intorno a piazza Colonna si è raccolta una piccola folla di cittadini cinesi per accogliere Li Keqiang con striscioni e bandiere.

liren

liren1

liren2

Li Keqiang e Renzi alla conferenza stampa

Nel corso della conferenza stampa, Li ha affermato che “la Cina vuole fare sforzi comuni con l’Italia per rafforzare la fiducia reciproca, consolidare le basi politiche dei loro legami, accrescere il potenziale della loro collaborazione pratica”. “Questo anno segna il decimo anniversario della instaurazione di una collaborazione strategica complessiva Cina-Italia e le loro relazioni hanno raggiunto uno stadio fondamentale che unisce il passato ed il futuro. La Cina è pronta ad incrementare il commercio bilaterale e gli investimenti ed a rafforzare la collaborazione con l’Italia in campi come costruzione di infrastrutture, energia, finanza, innovazione, sviluppo di piccole e medie imprese. “

“La Cina e l’Italia, in quanto eredi di grandi civiltà antiche, godono di vantaggi innati negli scambi tra i due popoli e dovrebbero continuare ad approfondire la collaborazione nella cultura, ed il turismo.”

VISITA ALLA SEDE DELLA FAO A ROMA

lifao

lifao1

lifao2

lifao3

lifao4

Li Keqiang ha visitato la sede della Fao a Roma ed ha tenuto un discorso. La Cina, nell’occasione, ha donato 50 milioni di dollari alla Fao.

VERTICE ASEM

asem

Un gruppo variegato e discorde che raccoglie oltre 50 membri. Il decimo vertice Asem (Asia – Europe Meeting) si tiene il 16 e 17 dicembre a Milano. Partecipano Li Keqiang, Vladimir Putin, Shinzo Abe, Merkel, Hollande  e numerosi altrileader europei e asiatici. Non ci sarà Narendra Modi, il premier indiano. La “partnership onnicomprensiva Asia-Europa” non si è mai realizzata. Gli europei si prentano in ordine sparso senza un vero orientamento verso il resto del mondo. Gli asiatici tendono a considerare l’Europa un continente in declino. Tutti corteggiano la Cina. Li è stato precedentemente in visita in Germania (doce ha incontrato la cancelliera Merkel) ed in Russia, con cui esistono stretti rapporti (dopo che è stato firmato un accordo energetico da 400 miliardi di dollari (che cambierà la politica di export energetico russo negli anni futuri).

I paesi partecipanti rappresentano il 50% del Pil mondiale ed il 70% del commercio.

Comunque a Milano non si vedeva da anni un simile afflusso di leader!

Asem Summit

libar

libar2

Incontro di Li Keqiang con Barroso e Van Rompuy

libar1

Incontro delle delegazioni di Cina e Unione Europea

I leader della Cina e della Unione Europea venerdì 15 ottobre 2014 hanno concordato di accelerare la negoziazione del trattato per l’investimento al fine di consolidare i legami economici bilaterali.

Li ha detto che la Cina attribuisce grande importanza alle relazioni con la Unione Europea che è il suo maggiore partner commerciale.  Ha detto anche che Cina e Ue dovrebbero rafforzare la loro collaborazione a tutto campo, soprattutto nell’area economica e commerciale, nella energia, nella urbanizzazione, nella interconnettività , nella finanza, nella scienza e tecnologia, negli scambi tra i due popoli.

Li ha espresso la speranza che le due parti possano rispettarsi reciprocamente, trattarsi da eguali e regolare le differenze e frizioni in maniera appropriata attraverso il dialogo ed i negoziati, in modo da assicurare un proficuo e stabile sviluppo delle relazioni bilaterali.

Li ha poi rilevato che il processo di integrazione europea sta accelerando e che, l’euro, una delle maggiori monete internazionali, si mantiene stabile, giocando un ruolo positivo nella promozione di un mondo multipolare e nella diversificazione delle riserve valutarie internazionali.

Da parte loro, Van Rompuy e Barroso hanno espresso apprezzamento per il supporto e la fiducia della Cina nell’Europa e nell’euro, assicurando che l’Unione Europea   continuerà a favorire costantemente una politica di amicizia verso la Cina.

Essi hanno assunto l’impegno che la comunità manterrà un costante dialogo con la Cina per dare attuazione alla Agenda Strategica Eu-Cina 2020 per la Cooperazione, che è stata approvata dalle due parti lo scorso anno al sedicesimo vertice Cina-Ue, tenutosi lo scorso anno a Pechino.

—————————————-

Prima dell’inizio del vertice, si è svolto al Politecnico della Bovisa il China-Italy Forum con la partecipazione di Li Keqiang e Matteo Renzi.

asema1

asem c

Renzi accoglie Li Keqiang al vertice Asem

asema

asem a

Foto di gruppo per l’inaugurazione dell’Asem

cena

cena1

Cena di gala a Palazzo Reale, offerta dal presidente Napolitano

“Collaborazione responsabile per lo sviluppo e la sicurezza” è il tema del decimo incontro Asia-Europa che si tiene il 16 e 17 ottobre 2014 a Milano.

putin

Napolitano riceve Putin al margine dell’Asem: speriamo che lo convinca a essere ragionevole!

fine

fine1

fine2

Siamo agli addii! Il vertice è finito!

asem b

Ma che avranno quei due da ridere?

This entry was posted in Cina and tagged , , . Bookmark the permalink.