FEBBRE INTERNET IN CINA

Ecco il primo acquirente di iPhone 5 s.

ipho

La Cina è tra i primi nove paesi dove vengono venduti iPhone 5s e iPhone 5c.

———————————————————–

E’ un momento di euforia per i giganti cinesi di Internet, in preda alla febbre delle acquisizioni. e’ stata pubblicata da vari giornali la notizia della quotazione di Alibaba, il sito delle vendite online cinese. Sembra che Hong Kong e Nasdaq (o Dow jones) si stiano contendendo la nuova matricola.

baidu

Schermata del logo di Baidu e PPS

Una nuova ondata di acquisizioni ha interessato i giganti cinesi Internet negli ultimi mesi, che si sforzano di diversificare i loro business in un contesto di dinamiche in un contesto di costante cambiamento dell’industria.

Alibaba, principale azienda di e-commerce cinese,  ha annunciato la settimana scorsa che pagherà 294 milioni di dollari per una quota azionaria del 28% nella compagnia di mappe digitali AutoNavi Holdings Ltd.

Tale iniziativa, che fa seguito alla precedente trattativa di Alibaba per acquisire il 18% delle azioni del servizio di microblogging Weibo di Sina Corp , è l’ultimo tentativo del gigante di delineare una strategia nel mercato chiave di internet mobile, in cui competono le principali compagnia.

Li Zhi, un analista del service provider internet Analysis, ha notato che, piuttosto che sviluppare nuovi prodotti in proprio, i giganti internet hanno preferito compensare punti di debolezza con fusioni ed acquisizioni (M&A) per consolidare le loro posizioni.

In precedenza questo mese, Baidu Inc, leader cinese delle ricerche online, ha annunciato il suo piano per comprare le attività video online di PPS, per competere il leader del settore Youku Tudou, che è stato creato attraverso attraverso la fusione dei due maggiori giganti video del paese, Youku e Tudou. Youkou è l’equivalente cinese di Youtube.

L’acquisto è l’ultimo passo di Baidu per diversificarsi oltre il settore core della ricerca.

La serie delle trattative M&A ha richiamato l’attenzione sulla accesa competizione tra i giganti di internet per assicurarsi il dominio del mercato di internet in mobilità, poichè un crescente numero di cinesi stanno usando dispositivi mobili online.

Al momento, Tencent, che ha finora attirato 300 milioni di utenti alla sua popolare piattaforma di messaggistica vocale online Wechat, è generalmente considerata in posizione dominante nel mercato di internet mobile.

Ma Ma Huateng, presidente e CEO di Tencent, ha rivolto uno sguardo prudente alla posizione della compagnia.

“Non importa quanto bene siamo posizionati nel mercato mobile, perchè basta una lieve svista può causare un naufragio” ha detto ad una conferenza internet, tenutosi in precedenza questo mese.

Secondo i dati del Centro di Informazione sulle Reti internet in Cina, la Cina aveva 420 milioni di utenti di internet mobile alla fine del 2012.

Con  il potenziale di mercato ancora da sfruttare, l’attività di M&A dei giganti di internet continuerà ancora per un certo tempo.

Da Xinhua del 14 maggio 2013.

——————————————————-

Baidu  è il principale motore di ricerca in lingua cinese in grado di ricercare siti web, file audio e immagini. Ha anche una enciclopedia online scritta collaborativamente (Baidu Baike), e forum di discussione con ricerche basate su parole chiave.  Nel dicembre 2007 Baidu è stata la prima compagnia cinese ad essere inclusa nell’indice NASDAQ-100.

Baidu ha cominciato con MP3 Search, molto popolare per la ricerca della musica, e con Baidu 500,  una classifica dei brani musicali pop cinesi basata sul numero di download. Il motore è in grado di trovare formati come MP3, WMA, SWF.

shouye_b5486898c692066bd2cbaeda86d74448———————————————-

most

Intanto i marchi principali cinesi aumentano di valore, come scrive Wang Zhuoqiong su China Daily del 22 maggio 2013.

—————————————————-lenovo-bloomberg-258x258

lenovo

Lenovo ha ottenuto risultati record nello scorso anno fiscale, nel mezzo di una recessione del mercato globale del mercato dei personal computer. I vertici dl Lenovo dichiarano che i dispositivi mobili e la clientela business sosterranno la transizione della compagnia nell’era post-Pc.

Il colosso cinese ha da poco sottratto il primo posto nel mercato mondiale dei pc agli americani di HP. Le vendite mondiali di pc sono diminuite del 10%, ma Lenovo ha perso solo lo 0.6.  Ora punta al mercato degli smartphone: i primi targati Lenovo sono già in vendita in Indonesia e in Russia, mentre per il secondo trimestre 2014 è previsto lo sbarco in Europa.    Al momento la quota di mercato è 5%.

Intanto si continua a parlare del gruppo Blackberry come obiettivo di possibili joint venture o alleanze.

lenovo

Una promoter fa la pubblicità degli smartphone in un negozio

————————————————

Sina Weibo è l’equivalente cinese di Twitter.

This entry was posted in Cina, internet and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.