LA POLITICA DI XI JINPING

£¨Ê±Õþ£©Ï°½üƽͬ־Ïñ

Gli osservatori osservano le apparizioni pubbliche di Xi Jinping e si chiedono quale sarà la sua politica. Sembra evidente lo sforzo di combattere la corruzione e di prestare attenzione ai bisogni dei ceti più poveri. La decapitazione dell’ala neo-maoista di Bo Xilai, alla vigilia del Congresso, ha eliminato il portavoce dei ceti scontenti, che non avevano tratto benefici dal grande sviluppo dell’ultimo decennio. Il partito sembra però preoccuparsi del malessere dei ceti popolari e cercare di adottare misure in grado di soddisfare le loro istanze.

Xi Jinping aveva promesso un ridimensionamento della burocrazione e lotta  alla corruzione. E’ stato dato un segnale inequivocabile: è stato smembrato il ministero delle Ferrovie. Si tratta di un centro di potere, finora inattaccabile, con due milioni e centomila dipendenti e con 98 mila chilometri di binari da gestire. La parte amministrativa passa al ministero dei Trasporti, mentre la gestione operativa sarà affidata a una nuova società.  Il ministero delle Ferrovie era accusato di corruzione e malversazioni. L’incidente del luglio 2011, quando due treni ad alta velocità si erano scontrati, causando 40 morti e 200 feriti, è stato oggetto di una inchiesta governativa, che ha messo in evidenza gravi negligenze e truffe nella costruzione della massicciata e dei ponti.  Lo smembramento del ministero delle Ferrovie dimostra la forza dei nuovi leader Xi Jinping ed anche del primo ministro Li Keqiang.

E’ stata inoltre sciolta la Commissione per la popolazione, che sovrintendeva alla odiata politica del figlio unico: le competenze passano al ministero della Salute.

xij

Xi incontra gli abitanti del villaggio di Bulenggou  nella provincia di Gansu.

Durante una visita di quattro giorni nella provincia di Gansu, Xi ha sollecitato i funzionari a dedicare più tempo al pubblico, per conoscere i loro problemi e le loro preoccupazioni, ed a lavorare più duramente per sviluppare le regioni afflitte dalla povertà. Le sue osservazioni rispecchiano la determinazione della nuova leadership nel promuovere l’immagine e lo stile di lavoro del Partito e del governo.

Una buona etica del lavoro ed integrità personale dovrebbero essere i criteri chiave nella selezione, valutazione e promozione dei funzionari.

Tali commenti vanno visti nel quadro di numerosi recenti scandali che hanno coinvolto funzionari sospetti di abusare del loro potere e di appropriarsi indebitamente del denaro dei contribuenti.

Molti funzionari in varie parti del paese sono stati messi sotto inchiesta, accusati di possedere beni di valore ben maggiore di quanto potrebbero permettersi con il loro stipendio.

Un altro caso ha coinvolto dieci funzionari rimossi dai loro incarichi per uno scandalo sessuale rivelato da un informatore.

Il professor Wu Hui ha detto che, in questo periodo cruciale per la Cina, il governo e le autorità locali devono restringere il gap tra le regioni sviluppate e le regioni sottosviluppate.  Ha detto anche:”Per raggiungere l’obiettivo di costruire una società prospera, il governo deve garantire che gli abitanti delle regioni remote ed impoverite possano godere di un rapido aumento del loro reddito negli anni a venire. A tale scopo è essenziale il lavoro delle autorità locali.”

Xi ha visitato villaggi, fabbriche e comunità urbane in varie località della provincia di Gansu per avere informazioni di prima mano relative al miglioramento del benessere dei residenti locali ed il miglioramento dello stile di lavoro dei funzionari locali.

Xi ha detto che le autorità centrali attribuiscono grande imortanza allo sviluppo delle aree abitate da minoranze etniche, assicurando un maggiore supporto per aiutarle ad uscire dalla povertà.

Durante una conversazione con lavoratori emigrati, Xi ha detto che il contributo e l’impegno dei lavoratori emigrati hanno aiutato gli sforzi della Cina nella costruzione di una società moderatamente prospera.

Si potrebbe riassumere gli eventi dei quattro giorni di visita, si può parlare di un bagno di folla per Xi Jinping.

Xi fa gli auguri agli operai per la Festa di Primavera.

——————————————————–

E’ recente l’invito di Xi ad abolire i famigerati “campi di lavoro”, che permettono di privare arbitrariamente della libertà le persone.

Un altro segnale importante è la libera elezione dei rappresentanti sindacali alla Foxconn.

————————————————————————

Un settore cruciale è la politica estera.

Al primo posto è balzato inaspettatamente il rapporto con la Nord Corea. Kim Jong-un (Kim Terzo) ha fatto esplodere, martedì 12 febbraio 2013, una nuova bomba atomica, nonostante tutti gli inviti di Pechino a non destabilizzare la regione. L’esplosione ha ha originato un terremoto a circa un chilometro di profondità di intensità pari a 4.9 della scala richter.  L’ordigno ha una potenza maggiore rispetto a quelli fatti esplodere nel 2006 e nel 2009, ma è più piccolo. Le dimensioni miniaturizzate lo rendono adatto ad essere caricato su un missile.

La Cina è l’unico alleato della Corea del Nord, che è tata messa al bando dalla Comunità Internazionale. L’estrazione di minerali e l’utilizzo dei porti nordcoreani costringono la Cina a subire i capricci di questo riottoso alleato. Minacce e promesse di aiuti economici sono stati inutili. La Cina, per la prima volta, non aveva bloccato le sanzioni dell’ONU, anche se non le aveva applicate.

Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu, riunitosi d’urgenza, ha condannato l’esperimento nucleare all’unanimità (quindi anche con il voto favorevole della Cina).

Che farà ora Pechino? Un grande paese esportatore come la Cina ha tutto l’interesse a mantenere buoni rapporti con i suoi partner commerciali, a partire dalla allarmatissima Sud Corea e dal Giappone. E certo gli Stati Uniti non possono rimanere indifferenti davanti alla prospettiva di ordigni atomici lanciati a lunga distanza.

Va ricordato che le truppe americane sono stanziate in Corea del Sud e Giappone; le truppe nordcoreane costituiscono un importante contrappeso. Inoltre una destabilizzazione della Corea del Nord riverserebbe folle di profughi affamati di là dai confini cinesi (oltre che in Sud Corea).

Fonti sud-coreane affermano che Kim Terzo avrebbe utorizzato un terzo esperimento nucleare.

northkorea

nordk

Immagini della bellicosa Corea del Nord

Il ministero degli esteri cinese ha negato di essere statopreventivamente informato dell’esperimento nucleare e del test missilistico dalla Corea del Nord

———————————————————————

Intanto, continua il pattugliamento delle isole Diaoyu.

———————————————————————

Il China Daily, che è organo del Partito Comunista Cinese, in data 1 aprile 2013pubblica un articolo di Jin Haixing, in cui si dà notizia dei festeggiamenti per la Pasqua cattolica. E’ veramente sorprendente la pubblicazione di una notizia del genere. E’ un segnale di apertura anche sul piano religioso? Forse un papa sudamericano potrebbe essere più gradito ai leader cinesi.

catholics

I cattolici cinesi festeggiano la Pasqua

———————————————————

Ci sono tanti problemi inquietanti. Che cosa ci porterà l’anno del serpente?

serpente

Una riproduzione in una piazza di Sichuan

This entry was posted in Cina and tagged , , . Bookmark the permalink.